CARTA ETICA DELLE PROFESSIONI



Abbiamo il piacere di comunicarVi che  il 21 aprile 2017 è nata in Brianza la Carta Etica delle Professioni; un significativo documento condiviso dai principali Ordini/Collegi professionali del territorio, con cui i professionisti hanno formalizzato il loro impegno nella prevenzione e nel contrasto delle attività illecite, e la volontà di porre in essere modelli di comportamento ispirati ai principi di correttezza, integrità ed eticità, nell’interesse dei singoli e delle pubbliche amministrazioni.

La Carta Etica è nata all’interno della Consulta delle Libere Professioni della Camera di commercio di Monza e Brianza, che esercita funzioni di tipo consultivo e tramite un rappresentante di diritto componente del Consiglio camerale formula giudizi e valutazioni indirizzati alla Camera di Commercio, relativi alla promozione di una più stretta connessione tra impresa e mondo dei professionisti, al fine anche di supportare le aziende nei percorsi di crescita, innovazione e apertura internazionale.

La Carta Etica delle Professioni è stata presentata sabato 22 aprile a Monza presso il Teatro Manzoni nel corso di un interessante  e partecipato incontro organizzato dalla Consulta con il patrocinio del Comune e della Provincia di Monza e Brianza.

Oltre al nostro Ordine, hanno sottoscritto la Carta Etica: l’Ordine degli Agrotecnici e Agrotecnici Laureati di Milano Lodi Monza B.za, l’Ordine degli Architetti PP e C della Provincia di Monza e Brianza, l’Ordine Interprovinciale dei Chimici della Lombardia, l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Monza e Brianza, l’Ordine dei Consulenti del lavoro di Monza e Brianza, l’Ordine dei Geologi della Lombardia, il Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, l’Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza, l’Ordine dei Medici chirurghi odontoiatri della Provincia  di Monza e Brianza, Consiglio Notarile di Milano, il Collegio dei Periti agrari e Periti agrari Laureati della provincia di Milano e l’Ordine dei Tecnologi alimentari della Regione Lombardia e Liguria.

L’intento dell’iniziativa è quello di contribuire attivamente e concretamente, attraverso la realizzazione dei principi contenuti nella Carta Etica, a contrastare l’insorgere nel territorio delle attività illecite, consapevoli dell’importanza del ruolo che i professionisti ricoprono nella società civile come anello di congiunzione tra le istituzioni, i cittadini ed il mondo delle imprese.

I principali contenuti della Carta Etica

Con la Carta Etica i Professionisti di Monza e della Brianza intendono contribuire attivamente a contrastare il processo di radicamento nel territorio delle organizzazioni criminali, anche al fine di preservare ed accrescere la professionalità responsabile e la integrità morale dei propri iscritti quale forza sociale autonoma.

I Professionisti, gli Ordini e Collegi della Provincia di Monza e Brianza riconoscono, tra i valori fondanti delle professioni intellettuali, il rifiuto di ogni rapporto e di ogni connivenza con organizzazioni criminali, mafiose e con soggetti che fanno ricorso a comportamenti contrari a norme di legge per sviluppare qualsiasi forma di controllo e di vessazione.

Gli ordini si impegnano ad introdurre nei propri piani formativi iniziative volte a analizzare il fenomeno delle infiltrazioni mafiose e gli strumenti per contrastarlo coinvolgendo le scuole, le Università e le altre agenzie formative.

Gli Ordini e Collegi della Provincia di Monza e Brianza si impegnano inoltre a promuovere in tutti gli Enti, le Pubbliche Amministrazioni e per i privati cittadini, gli strumenti legislativi e amministrativi che garantiscano la massima trasparenza negli appalti e nella gestione dei servizi.

I Professionisti si sono impegnati inoltre a costituire un’unica Commissione Permanente che dovrà avere, tra le diverse finalità, quella di dare assistenza, consiglio e supporto agli Ordini, Collegi e  ai  singoli professionisti che dovessero trovarsi in situazioni ambigue o di difficile interpretazione e che siano sintomatiche della presenza di attività riferibili ad organizzazioni criminali. La Commissione si confronterà e collaborerà con le Istituzioni preposte e con altre realtà territoriali analoghe per le proprie finalità e per garantire solidarietà a chi dovesse risultare vittima di attività criminali, contro tutte le mafie, nazionali e transnazionali, e contro ogni forma di corruzione.


Confidiamo con tutto il Consiglio dell’Ordine che l’iniziativa sia di stimolo e sappiate tutti interpretare al meglio ed in modo compiuto nella Vostra quotidiana attività professionale i principi ed i valori espressi nella Carta Etica per affermare sempre più l’impegno sociale dell’Avvocatura ed in particolare di quella di Monza e della Brianza.


CARTA ETICA