CRITERI DI ISCRIZIONE E PERMANENZA ELENCHI GRATUITO PATROCINIO, DIFENSORI D'UFFICIO, DOMINUS, COMMISSARI D'ESAME.

Caro Collega,
ritengo doveroso informarti di quanto oggetto di delibera da parte del COA in data 10/05/2017 con riferimento espresso al cosiddetto Attestato di Formazione Continua.

Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Monza, in considerazione dell’art. 25 del Regolamento n. 6 sulla Formazione Continua del 16 luglio 2014, comma 7, che stabilisce che considerate le finalità di tutela del cittadino e degli interessi pubblici connessi al corretto esercizio della professione, l’assolvimento dell’obbligo formativo costituisce titolo per l’iscrizione e la permanenza della stessa in:
•    Elenco difensori di ufficio;
•    Elenco gratuito patrocinio;
•    Nomina di incarichi o di commissario di esame;
•    Ammissione tirocinanti alla frequenza in qualità di dominus nel proprio studio;
 
ha deliberato di interpretare ed applicare detta norma così uniformando la prassi operativa monzese a quella dell'intera Unione Lombarda Ordini Forensi secondo i seguenti criteri:

- per le iscrizioni agli elenchi del Gratuito patrocinio e per l’ammissione di tirocinanti nel proprio studio in qualità di dominus, oltre alla consueta documentazione, verrà richiesto all’iscrivente il deposito dell'Attestato di Formazione Continua, pena la irricevibilità della stessa domanda di iscrizione;

- per le nuove iscrizioni agli elenchi dei Difensori di Ufficio la cui domanda viene presentata dall’iscrivente tramite l’apposita piattaforma del CNF, oltre alla documentazione già prevista, andrà allegato anche l’Attestato di Formazione Continua. Qualora il documento non venga prodotto, la Segreteria alla ricezione dell'istanza di iscrizione, procederà a chiedere integrazione con il termine di giorni 20 per il deposito e, comunque, preventivamente al parere della commissione Difese d’Ufficio;

- per le candidature per nomine di incarichi o di commissari d’esame verrà richiesto al candidato il deposito dell'Attestato di Formazione Continua.

Il medesimo criterio dovrà trovare applicazione in occasione della verifica periodica della sussistenza delle condizioni per la permanenza negli elenchi di cui sopra.